Aprire gli occhi su mondi nuovi. Imparare una lingua e scambiarsi la cultura dei Paesi

Qualche settimana fa le ragazze che quest'anno hanno frequentato il corso con la Oxford School a Pieve di Livinallongo sono state intervistate da "La Usc di Ladins". Il quotidiano copre la zona ladina della Val Gardena, Fodom, Val Badia, Ampezzo e Val di Fassa. Queste studentesse di 12-13 anni hanno parlato della loro preparazione per l'esame internazionale Cambridge e del loro viaggio studio di luglio in Inghilterra.
Per chi come me non capisce il ladino, di seguito la traduzione. Enjoy!

Nel corso dell’anno scolastico 2021/2022 per la prima volta a Pieve di Livinallongo è stato proposto un corso extracurricolare di lingua inglese con la “Oxford School of English”, scuola di lingue esperta nell’insegnamento dell’inglese in Italia dal 1966. Il franchising con sede locale “Dolomiti” è appena stato inaugurato nel 2021. La Direttrice Claudia Soppelsa, esperta in glottodidattica infantile, è anche insegnante del corso. L’obiettivo è quello di costruire un servizio linguistico completo e di eccellenza anche nelle aree montane, “a misura di comunità”. Per questo motivo il percorso linguistico è stato arricchito con la possibilità di essere preparati per l’esame di certificazione internazionale Cambridge, che verrà organizzato direttamente in loco, e di partecipare ad un viaggio studio estivo in Inghilterra. Il motto del progetto è “Pensa globale, agisci locale”. Durante le lezioni si cerca di dare priorità alla conversazione o approfondimenti culturali attraverso workshop culinari, contatto con persone madrelingua, teatro e giochi interattivi. Le 10 ragazze ragazze di seconda e terza media di seguito ci parleranno in prima persona della loro esperienza:

Abbiamo avuto le idee molto chiare fin dall’inizio: ci siamo iscritte a questo corso perché volevamo approfondire la nostra conoscenza dell’ingelse, migliorare la nostra pronuncia e passare del tempo insieme al di fuori della scuola.

Pensiamo non sia molto scontato essersi iscritte ad un corso di inglese pomeridiano, non solo per la nostra giovane età ma anche perché ognuno di noi ha i propri impegni e rispettare settimanalmente questo incontro può essere impegnativo. Ad ognuna di noi questo incontro diverte ogni volta e soprattutto impariamo moltissime cose stando lì. Ogni settimana non vediamo l’ora di tornare nella nostra piccola stanza!  Il motivo per cui ci piace molto frequentare è il modo di insegnare della nostra insegnante Claudia: meno rigido di quello a scuola quindi più amichevole e anche innovativo. La cosa più interessante è forse imparare a fare conversazione con le tue amiche e non solo, anche con l’insegnante; secondo noi è un modo per diventare più sicure con noi stesse ed è anche la miglior maniera per conoscere ed imparare la lingua. 

Le lezioni sono sempre molto interessanti e spesso, oltre a migliorare il nostro lessico e fonetica, impariamo anche dei valori molto importanti. Si è anche creato un ambiente positivo dove tutti riescono ad esprimere le proprie idee senza sentirsi giudicati.

A noi piace un sacco l’inglese per la pronuncia delle parole, per la cultura anglosassone. Ci appassiona moltissimo sia la grammatica che il processo di formazione delle frasi e delle le domande. Oltre a questo pensiamo che l’ interesse per questa lingua nasca anche dall’aver trovato a scuola una professoressa molto competente che è riuscita a farcelo apprezzare. 

Alla fine di questo corso chi se la sente può provare a sostenere l’esame di certificazione Cambridge a Caprile e anche se ogni giorno che passa l’agitazione sale, siamo sempre più convinte di potercela fare e di riuscire a superarlo. Pensiamo che sia una buona possibilità per dimostrare le nostre competenze, una sfida per noi stesse e per superare le nostre paure. Insomma, una grande soddisfazione se riusciremo nell’impresa!

Dopo l’esame faremo anche un viaggio a luglio a Bournemouth, vicino a Londra, accompagnate dalla nostra insegnante Claudia; non vediamo l’ora di partire e di conoscere gente nuova. Lì andremo a scuola e saremo ospitate in diverse famiglie inglesi. Crediamo sia una bellissima esperienza che non tutti possono permettersi e che quindi siamo molto fortunate a poter andare a fare questo bellissimo viaggio. In certi momenti potrebbe essere difficile stare senza i genitori all’estero, ma vogliamo vivere quest’esperienza al meglio.

Durante il nostro percorso abbiamo intrapreso anche un progetto di corrispondenza con una scuola superiore femminile australiana, la “Burwood Girls High School” di Sydney. Abbiamo prodotto per loro dei video raccontando aneddoti sulla nostra zona o vita quotidiana: le nostre Dolomiti, la fauna, la cucina locale, la banda musicale Fodoma, la nostra scuola e il sistema scolastico italiano, lo sci, l’equitazione…Abbiamo insegnato loro a preparare le “balote” e ad andare a cavallo! In cambio abbiamo ricevuto le loro lettere e video in italiano, che è la lingua che loro studiano a scuola. È bello scoprire nuove parti del mondo, così come saperne di più su tradizioni, clima, animali, ecc. Da questo scambio culturale siamo riuscite ad imparare nuovi termini in inglese e soprattutto che nel mondo ognuno ha i propri usi e modi di comunicare, di vestirsi e di mangiare. Ad esempio abbiamo scoperto che noi italiani gesticoliamo molto! Ci piace molto perchè ci permette di “aprire gli occhi” su nuovi mondi”

Firmato Arianna, Leila, Alexia, Angela, Allison, Valery, Alessia, Vanessa, Milena e Vittoria